Ingv, Assomineraria e Mise: “Timeo Danaos et dona ferentes”

È inaccettabile l’Accordo Quadro appena firmato tra l’Istituto Nazionale di Geofisica (INGV), il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) e i petrolieri di Assomineraria, che gestiscono a scopo di profitto, una miriade di attività rischiose per l’ambiente e per i cittadini, per le quali sarebbero obbligatorie forme di controllo da parte di strutture scientifiche terze, del tutto indipendenti.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU “IL FOGLIETTO”

TEMPA ROSSA, RAFFINERIA ENI E PORTO DI TARANTO: IL TEATRINO E’ FINITO

Il 29 marzo 2018 il MISE ha emanato il decreto con cui si autorizza l’adeguamento logistico del Porto di Taranto, luogo in cui perverrà il petrolio di Tempa Rossa.
Risale a qualche giorno fa, invece, la firma del Protocollo d’Intesa tra il Comune di Taranto, Eni, Shell e Mitsui, ultimo atto di una macabra messa in scena durata qualche anno.
Attori protagonisti: Governi vari, Regione Puglia, Comune di Taranto, ecc..
Comparse: a iosa.

La storia avremo modo di raccontarla tutta nei prossimi giorni.

Roma, 21 aprile 2018

Coordinamento Nazionale No Triv