TRIVELLE, LE SOSPENSIONI FANTASMA DEL MISE NON SOSPENDONO IL TEMPO

Nello stesso giorno in cui si è avuta notizia della sospensione di cinque componenti del Comitato tecnico regionale della Basilicata su decisione del Gip del Tribunale di Potenza, nell’ambito dell’inchiesta sui noti fatti che causarono lo sversamento, circa due anni fa, di 400 tonnellate di petrolio del Centro Oli Eni di Viggiano,ha visto la luce il BUIG di fine aprile sul sito dell’UNMIG-MISE, sempre più opaco e povero di informazioni sullo stato dei procedimenti. Leggi tutto “TRIVELLE, LE SOSPENSIONI FANTASMA DEL MISE NON SOSPENDONO IL TEMPO”

#STOPTRIVELLE DEL GOVERNO E’ UNA PAROLA VUOTA

Un decreto a firma del Ministro Costa pone limiti più stringenti per la piattaforma Vega B.
Ne dà notizia lo stesso Ministro su facebook: “Con decreto ministeriale ho approvato la decisione della Commissione VIA VAS e abbiamo dato valutazione negativa per 8 pozzi petroliferi nel Canale di Sicilia, accanto alla Piattaforma Vega, tra le più impattanti”. Leggi tutto “#STOPTRIVELLE DEL GOVERNO E’ UNA PAROLA VUOTA”

SOSPENSIONE TRIVELLE, MENTRE I TECNICI DEL MISE LE SPARANO GROSSE, IL MINISTRO RESTA NELL’OMBRA E IN SILENZIO. DI MAIO, DOVE SEI?

Nella giornata di lunedì, in risposta ad un comunicato del Coordinamento Nazionale No Triv che poneva al Governo il problema della mancanza di provvedimenti amministrativi che attuasSero le sospensioni previste dalla legge 12/2019, il MISE rispondeva seccamente (nel senso di “seccato”) che “l’art. 11-ter del DL Semplificazioni dispone direttamente la sospensione dei procedimenti e delle concessioni in essere relativi a permessi di prospezione e ricerca di idrocarburi, senza demandare a successivi atti amministrativi l’attuazione del dettato normativo”.

Leggi tutto “SOSPENSIONE TRIVELLE, MENTRE I TECNICI DEL MISE LE SPARANO GROSSE, IL MINISTRO RESTA NELL’OMBRA E IN SILENZIO. DI MAIO, DOVE SEI?”